Come va gestito quando arriva a casa
Condividi
Inserito 10 mesi fa 16 giorni fa

Il coniglio nano da compagnia vi terra compagnia per lungo tempo, anche piu di 10 anni se tenuto come si deve, i conigli da compagnia sono ormai saliti ai primi posti tra gli animali da compagnia in Italia.

Ne esistono di diverse razze ma purtroppo esistono anche molti incroci non puri, che da adulti possono raggiungere dimensioni che non hanno niente in comune con la razza nana.

La loro diffusione è dovuta al loro aspetto piacevole, al loro pelo morbido, inoltre sono intelligenti e non aggressivi.

L’arrivo a casa

Al suo arrivo il coniglietto ha bisogno di un rifugio nel quale deve essere abituato tenendolo per una decina di giorni in modo che successivamente torni a fare i propri bisogni, dovremo dargli il tempo di abituarsi all’ambiente senza infastidirlo troppo.

Possiamo iniziare a farlo girare per casa e abituarlo a farsi accarezzare ma sempre con calma. Con pazienza e tempo possiamo insegnargli ad obbedire al suo nome.

I conigli soffrono il caldo quindi non andrà lasciato mai al sole diretto o in ambiente troppo caldo, da evitare anche l’esposizione al vento e alla pioggia. Potrà anche essere lasciato all’aperto purche sia ben riparato da sole, vento e acqua, è consigliata l’immissione all’esterno nel periodo primaverile.